giovedì, luglio 08, 2010

Manganellate per tutti!


Visto che il programma di "meno tasse per tutti " è stato tramutato in "più tasse per i soliti" (scemi) ecco che il Governo dei Malfattori mette in atto una parte del suo programma reale
Dopo le botte e le manganellate distribuite senza se e senza ma ai terremotati dell'Aquila, ecco uguale trattamento agli operai della Mangiarotti, colpevoli di non essere stati al loro posto.
Manganellate per tutti! è quindi il nuovo programma del Governo Malfattoni, visto che non sanno dare risposta alle esigenze della popolazione, l'unica è manganellare chi protesta, chiudere la bocca ai giornali e mettersi al riparo delle inchieste della magistratura, insomma chiudersi dentro un fortino e tirare su il Ponte levatoio.
La cosa più disgustosa è il trattamento riservato ai terremotati.
Lo psiconano ha promesso mari e monti, facendosi bello di una presunta "ricostruzione", quando in realtà buona parte dell'Aquila ancora non è stata ricostruita, e questo nonostante le generose donazioni dei privati.
I finanziamenti alla ricostruzione erano insufficienti, ed era stato ampiamente anticipato da chi era andato a vedere le cifre. Adesso, per giunta, vogliono far pagare le tasse a chi non ha ancora nè un lavoro né una casa.
Questo chiedevano i 5.000 cittadini Aquilani. La risposta è stata la violenza dei manganelli.
Non ho parole di fronte alla vomitevole falsità di quest'uomo (ammesso che si possa definire tale) che per ragioni di propaganda si fa bello con i drammi altrui, e poi risponde con arroganza e violenza alle giuste richieste di coloro che aveva illuso.
Ma i conti aperti si pagano, presto o tardi

Nessun commento: