domenica, gennaio 14, 2007

Scusate il ritardo...

L'undici gennaio era un anniversario. L'anniversario della morte di Fabrizio De André.
Non so perché sia più importante ricordare il giorno della morte di una persona, piuttosto che il giorno della nascita. In effetti di chi è vivo si ricorda la data di nascita, anche perché quella di morte non c'è ancora. Però è strano che si debba ricordare una persona attraverso la data della sua morte.
Ma tant'è.
A de André avevo dedicato un piccolo, e forse nemmeno tanto riuscito, necrologio.
Il problema che è difficile spiegare perché certe cose abbianol'importanza che hanno. Credo si dica soggettività.
Non rifaccio il necrologio un'altra volta, ma mi sento di dire che una persona, un artista come De André, uno che era sempre con gli occhi bene aperti su quello che succedeva in giro, che aveva un punto di vista e lo sapeva esprimere oggi manca terribilmente.
Però abbiamo Fabri fibra, Tiziano Ferro ecc ecc. :-((

Nessun commento: