lunedì, settembre 10, 2007

11 settembre: la Grande Menzogna


Domani è un anniversario. L'anniversario del più celebre attentato terroristico di tutti i tempi. L'11 settembre, il crollo delle Twin Towers, la madre (ed il padre) di tutti gli attentati, l'inizio della Nuova Era, l'inizio della Guerra Infinita, come fu ribattezzata in modo curiosamente freudiano, quella che fu poi chiamata con il nome astratto di "guerra al terrorismo" o col più culturale "scontro di civiltà".
Dico subito che intendo celebrare l'avvenimento con una affermazione tanto provocatoria quanto inopinabile. Intendo dire che non credo ad una sola parola della versione dei fatti ufficiale. Ho iniziato ad avere dubbi fin dall'inizio e, questi dubbi sono nel tempo cresciuti. Peraltro sono in ottima compagnia, visto che gli avvocati delle vittime sostengono da molto tempo che la versione ufficiale è falsa. Lo stesso sostengono detective, giornalisti, fisici, ex agenti della CIA, persino senatori repubblicani: Tutti complottisti, tutti antiamericani, tutti psicotici vero?
Ma come si fa a credere, in ordine sparso a: sistemi di sicurezza e procedure che di colpo non funzionano, aerei militari che non decollano, aerei abbattuti dagli stessi passeggeri in eroici quanto improbabili atti di eroismo, aerei che sfrecciano ed entrano nel Pentagono senza che nessuno dei sistemi di allarme e difesa funzionino, e vanno a schiantarsi in zone provvidenzialmente in ristrutturazione, Aerei guidati da novellini non in grado nemmeno di guidare un aliante che, con mira millimetrica centrano grattacieli dopo aver compiuto manovre degnedi esperti piloti militari, liste di passeggeri che non collimano con il numero di persone a bordo, terroristi kamikaze che risultano vivi anni dopo a quando dovrebbero essere morti, terroristi che salgono sugli aerei senza passare al check-in, ed infine palazzi che crollano, anzi, si sbriciolano, solo perchè colpiti da aerei e a causa di incendi parziali che durano poche decine di minuti, e addirittura palazzi che crollano senza essere stati colpiti da aerei né essere in fiamme, come il caso dell'edificio 7.
QUesto solo per dirne alcune ed in ordine sparso.
Sull'argomento finalmente esce un libro, dal titolo ZERO. Perchè la versione ufficiale sull'11settembre è falsa
IL libro vede contributi di persone affidabili e credibili quali Giulietto Chiesa, Gore Vidal, Franco Cardini e Marina Montesano, Lidia Ravera, Gianni Vattimo, Claudio Fracassi, Jurgen Helsasser, Michel Chossudovsky, David Ray Griffin, Thierry Meyssan, Andreas von Bulow, Steven E. Jones, Enzo Modugno, Webster Griffin Tarpley, Barry Zwicker.
Per chi volesse una anticipazione ecco qui l'introduzione del libro.
Credo sia il caso di saperne di più, perché è a partire da quella data che il mondo è cambiato, e non certo in meglio.
Ed il sospetto che qualcuno abbia voluto sfruttare ciò che delle menti perverse in Oriente avevano ideato per potere, in Occidente, rafforzare e creare un sistema di dominio che, con la scusa della sicurezza e della guerra ad un mortale nemico, restringe gradualmente ed irriversibilmente gli spazi di libertà e di democrazia (quella poca che c'era almeno) è molto, molto forte.
PS
Ho trovato la foto che vedete su di un banalissimo blog. Guardatela con un minimo di attenzione e poi ditemi: vi sembrano immagini di un crollo o di una esplosione?

Nessun commento: