martedì, settembre 08, 2009

Top Five: canzoni per settembre

Questa volta la mia Top five è dedicata al mese di settembre, canzoni settembrine ovvero un po' malinconiche, che riflettono un mese in cui ci si lascia alle spalle l'estate e le vacanze (e gli amori, qualche volta) e ci si avvia verso l'autunno e poi l'inverno
5) Equipe 84 - 29 settembre:
"Seduto in quel caffè io non pensavo a te..." uno degli incipit più famosi del beat e della canzone italiana. Una radio che parla sullo sfondo è il corollario di un pezzo ormai entrato nella storia (piccola, ma pur sempre storia) del Pop Italiano.

4)Lou Reed - September song
La canzone di Brecht- Kurt Weil, già rifatta da molti (tra cui Frank Sinatra) qui riproposta dal buon vecchio Lou, non tanto vecchio all'epoca.
Intensa.

3)Green Day - Wake me up when september Ends
Stupenda ballata del gruppo Pop-Punk (o semplicemente Rock) americano. Malinconia e rabbia si uniscono in modo fulgido.

2) The Bangles - September Girls
Chissà perché non riesco a fare una classifica senza le Bangles...
Anche questa è una cover, di un pezzo di un personaggio maledetto, Alex Chilton.
Il pezzo non è maledetto, ma maledettamentte orecchiabile, piuttosto...

e al top questa volta ci metto....rullo di tamburi
1)Premiata Forneria Marconi- Impressioni di Settembre.
Quante goccie di rugiada intorno a me... altro incipit clamoroso.
Di recente ne hanno fatto una cover i Marlene Kuntz, piuttosto buona, ma preferisco l'originale e questo vecchio video in Black and White

Nessun commento: