lunedì, novembre 23, 2009

Un paese normalmente razzista

Leggo che nel paese di Coccaglio in provincia di Brescia, giunta e sindaco leghista hanno deciso una sorta di operazione di pulizia etnica, denominata "White Christmas".
Si tratta di questo:Controlli a tappeto per identificare i "clandestini" e rispedirli a casa, previo tre mesi(almeno ) in quei lager che sono i CPT.
Come potete leggere da questo articolo si tratta di persone che, nella stragrande maggioranza dei casi lavorano, non certo di accattoni e nemmeno di pericolosi criminali.
Questa iniziativa sta già trovando riscontro in altri comuni, magari pure con pochi immigrati.
E' chiaro che siamo di fronte ad un salto di qualità. Non più operazioni velatamente xenofobe, motivate dal pretesto della sicurezza, o del "disagio", ma operazioni che, fin dal nome, sono dichiaratamente razziste.
In effetti il nome di White Christmas (Bianco Natale), non può, oltre che colpire per l'involontaria ironia, non portare alla mente le pagine peggiori del razzismo statunitense, quello delle croci del KKK, quelle della superiorità della razza bianca, quelle dei razzismo sudafricano basato su una delirante interpretazione della Bibbia.
Perché che senso ha parlare di Bianco Natale, se non suggerire che il Natale deve essere solo dei Bianchi , ovvero dei cosiddetti padani, definizione razziale delirante come tutte le definizioni razziali.
Che senso ha se non inculcare nella mente dei cittadini che loro fanno parte di una parte privilegiata, sono esseri umani con diritti, mentre gli altri, che magari sono pure tecnicamente bianchi (e cristiani) non hanno diritto ad essere trattati da esseri umani, sono solo degli strumenti da usare, da far lavorare come animali da soma e poi da mandare via, che se si potesse li macellerebbero e li servirebbero al posto del cotechino per capodanno.
Tutto ciò poi in nome del Natale!
Se poi penso che molti di quelli che firmano e sottoscrivono queste nefandezze si sono pure indignati per la sentenza sul crocifisso non posso che pensare che l'ipocrisia ha ormai oltrepassato ogni limite.

1 commento:

cometa ha detto...

Avevo visto questo tuo post. Avevio pensato di averti ispirato, ma se non è così... siamo fatti l'uno per l'altro!
;-))))
Buona giornata! erri