venerdì, maggio 08, 2009

Dimenticanza

Mi sono dimenticato qualcosa a proposito del post dall'altro ieri, un qualcosa che riguarda la piccola vittima delle nostre "forze di pace".
Di lei non si sa nulla, nemmeno il nome. Proprio così, oltre che ammazzarla ne hanno cancellato l'identità.
Nessuna trasmissione speciale per lei a Porta a Porta, e questo è "ovvio", però nemmeno la pubblicazione del nome.
Ma la cosa che mi ero dimenticato di dire è un'altra.
Si tratta di una domanda, che mi frulla nella testa, ed è la seguente: ma tutti i difensori della vita umana a tutti i costi, quelli che difendevano il diritto di Eluana Englaro a continuare a stare in stato vegetativo per altri 17 anni, che chiamavano Peppino Englaro assassino, come mai se ne sono stati zitti?
Come mai non hanno organizzato fiaccolate e proteste sotto la sede del Ministero della Difesa, ricordando la vita stroncata di questa ragazzina, e di tutte le ragazzine senza nome?
Ah saperlo, saperlo...

Nessun commento: