sabato, maggio 27, 2006

Evitare un ulteriore problema per Milano

La sonnolenta campagna elettorale per eleggere il sindaco di Milano ha subito due improvvisi scossoni, in entrambi i casi provocati dalla candidata cidiellizzata Letizia Brichetto in Moratti.
Allora riassumiamo per chi si fosse perso le due mitiche uscite
1) "Non c'è bisogno di migliorare il trasporto pubblico milanese perché funziona bene e poi a Roma nun c'hanno la metro "(sic!)
Evidentemente la Moratti non usa i mezzi pubblici romani altrimenti saprebbe che è da 20 anni e passa che ci sono due linee del metro a Roma. Ma la cosa grave è che probabilmente non usa nemmeno i mezzi pubblci milanesi, altrimenti saprebbe che, su alcune linee, si aspetta delle mezz'ore. Il che non è molto da "città europea"
2) "Mi impegno a creare 100.000 posti di lavoro in 10 anni"
Eddaje, sempre con sti posti di lavoro!, ma perchè non migliorare i serivizi pubblici, la sanità, il verde, la situazione del traffico, la vivibilità di una città sempre più invivibile.
No, bisogna creare "100.00 posti di lavoro"
E come? con quali soldi? e per chi, visto che Milano ha sempre meno abitanti, sempre più anziani e ha un tasso di disoccupazione tra i più bassi in Italia?
Creare posti di lavoro per chi non abita a Milano?
Allora vuol dire far affluire persone da fuori, possibilmente dall'estero per impiegarli...in cosa?? visto che le grandi aziende hanno smobilitato da anni? E come la mettiamo con la Bossi-Fini e con quella massa di cialtroni xenofobi con cui ti sei alleata, cara Letizia?
E poi, in 10 anni?
Evidentemente dà per scontato di vincere questa volta e poi anche la volta successiva.
Ora, va bene considerare l'elettore medio un po' coglione, ma pensare che sia così coglione, da votare pe due volte consecutive un tizia che ha poche idee e pure confuse, mi pare francamente un atto di eccessiva sfiducia verso il prossimo.
Milanesi, fatevi un favore, evitate che costei diventi Sindaco.
Già troppi problemi affliggono questa città.

Nessun commento: