martedì, luglio 11, 2006

Ah, dimenticavo...

L'Italia ha vinto il campionato del mondo di calcio.
La vittoria del collettivo, il mondiale del riscatto blablabla...non aggiungo altro alla colata di retorica.
Per quanto mi riguarda è stato un mondiale discreto sotto il profilo tecnico, ottimo su quello agonistico, nullo su quello tattico. Gli arbitraggi sono stati ampiamente accettabili, soprattutto in rapporto all'ultimo indecoroso mondiale nippo-coreano (indecoroso sotto tutti gli aspetti). Ottima l'organizzazione tedesca e, sopratutto una vera festa, senza violenze né atti di insensato terrorismo.
Che poi abbia vinto l'Italia mi fa piacere, ma è un particolare secondario.

Nessun commento: